AREA MARINA PROTETTA - CAPO CACCIA / ISOLA PIANA
Ente Gestore: Comune di Alghero
RSS FeedRSS Feed

Progetto di ricerca “Conservazione di Corallium rubrum in siti superficiali” - Tutte le fasi

(Coordinatore del progetto il Direttore dell'A.M.P. Dott. Gianfranco Russino; Responsabile scientifico Prof. Giovanni Russo - Università Parthenope - Napoli). La presenza storica di popolamenti di Corallium rubrum nelle acque del mare di Alghero rappresenta uno straordinario patrimonio biologico e naturalistico dell’A.M.P. Capo Caccia – Isola Piana che si coniuga con la storia della Città, con le sue tradizioni culturali. C. rubrum è presente nell’A.M.P. in siti superficiali, in ambiente di grotta, anfratti, diaclasi etc, con popolamenti di estremo interesse. La conoscenza, la difesa e la valorizzazione dei siti in cui sono presenti i popolamenti di corallo, la verifica di una eventuale reintroduzione della specie ove è quasi totalmente scomparsa, diviene importante sia per la tutela ambientale, in un ottica di conservazione dei popolamenti ancora esistenti e di ripristino dei siti in uno stato di sofferenza, sia per la realizzazione di un “laboratorio a mare” permanente. Lo studio prevede varie fasi fra cui l’individuazione dei principali siti superficiali in cui sono presenti colonie di Corallo rosso, lo studio e la realizzazione di moduli finalizzati ad ospitare frammenti di colonie di C. rubrum a partire dai più importanti esperimenti realizzati nel corso degli ultimi venti anni in Mediterraneo per arrivare a sperimentazioni ancora in atto.


iconaPrima fase di affondamento dei moduli finalizzati a ospitare frammenti di colonie di Corallium rubrum 
iconaTrasferite le prime 200 colonie di Corallium Rubrum sui moduli posizionati nella zona A2 dell' Area Marina Protetta 
iconaSeconda fase di affondamento dei moduli finalizzati a ospitare frammenti di colonie di Corallium rubrum 
iconaFasi di montaggio delle strutture modulari progettate al fine di ospitare i frammenti di colonie di Corallium Rubrum